Si è insediato il personale della nuova Residenza protetta per anziani Villa De Vecchis, a Massignano

Un gruppo di lavoratori (Operatori Socio Sanitari, infermieri e ausiliari) ha preso servizio all’inizio del mese di luglio nella nuovissima Residenza protetta di Massignano (Ap) aperta dal Consorzio Centopercento. Gli operatori sono soci lavoratori delle tre cooperative che costituiscono il Consorzio - Labirinto (5 operatori), COOSS Marche (4 operatori), CAD (4 operatori) - e per i primi giorni sono impegnati nella formazione, nella predisposizione degli spazi destinati ad accogliere, a pieno regime, circa 90 anziani, e nella elaborazione dei piani di lavoro.

La nuova residenza protetta è situata in una villa dell’800 in stile napoleonico, arricchita dal nuovissimo padiglione in stile moderno che si affaccia sul mare ed è stata completamente ristrutturata e recuperata per l’uso da parte della comunità grazie a un investimento del Consorzio Centopercento.

Gli anziani potranno essere ospitati in camere singole o doppie tutte dotate di bagni autonomi. All’interno sono inoltre presenti ampi locali soggiorno, la palestra, spazi dedicati alle attività occupazionali e ricreative, la sala TV, e tutto quanto potrà garantire una permanenza in un ambiente tranquillo e accogliente e di altissimo livello qualitativo, impreziosito all’esterno da una verde pineta con vista sul mare.

Chi ha vissuto l’emozione dell’apertura di un nuovo servizio può capire lo spirito con cui operatori e coordinatori stanno vivendo questi primi giorni di lavoro, da cui dipende il buon avvio di una nuova esperienza che avrà un forte impatto sulla qualità della vita di molte persone e delle loro famiglie.

Ai lavoratori di Villa De Vecchis va il pensiero e l’augurio di tutta la cooperativa.