Labirinto tra gli sponsor dell’iniziativa dedicata alla memoria del “San Benedetto”, l’antico manicomio di Pesaro.

È stato inaugurato il 10 giugno scorso il Centro permanente di promozione della salute (Ce.P.P.S.) dell’area vasta n. 1 dell’Asur. Il nuovo centro si trova presso la Rsa “Galantara” nella frazione Trebbiantico di Pesaro e si prefigge di rilanciare la prevenzione in una fase storica che ha visto nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino il dibattito sulla salute e sulle politiche sanitarie appiattirsi sul tema dell’ospedale unico.

Parte integrante del nuovo servizio è il “Museo alle Stufe”, allestito in 6 padiglioni disseminati nel parco e nel bosco di Trebbiantico. Il museo ricostruisce la memoria del manicomio “San Benedetto”, ormai ridotto a un rudere fatiscente pur trovandosi nel pieno centro di Pesaro, recuperando scritti, disegni, documenti e oggetti di vita quotidiana ritrovati all'interno dell'edificio.

“In particolare” – spiegano i curatori del progetto – “la consapevolezza della sofferenza della malattia mentale, sperimentata attraverso il Museo, viene utilizzata come stimolo emotivo e cognitivo per educare i visitatori al rispetto della sofferenza altrui e all’integrazione delle diversità; questo permette poi di stimolare l’educazione al rapportarsi verso qualsiasi altra forma di diversità (diversità di genere, lavoro sui pregiudizi, bullismo, etc) e di insegnare a gestire le emozioni negative legate al disagio, al pregiudizio, alla diffidenza verso chi è differente”.

Labirinto è attiva nelle politiche di salute mentale sia a Pesaro, dove gestisce le attività educative nelle strutture residenziali e nel centro diurno, sia nel resto della provincia, dove gestisce i servizi di sollievo in alcuni ambiti territoriali. Non poteva mancare quindi il sostegno della cooperativa a questa iniziativa, che si è concretizzato con la fornitura di alcune attrezzature per i percorsi di visita multimediale.

Per informazioni

http://www.av1urpservizi.it/allestufe/