In occasione del "Giubileo della misericordia" una chiesa ospita un'opera teatrale sul tema dei migranti.

In collaborazione con Labirinto e con Amnesty International, nell'ambito della rassegna "Ombre, tracce, evanescenze", l'associazione Aenigma organizza la rappresentazione di "Rumore di Acque", spettacolo del Teatro delle Albe di Ravenna dedicato alla questione dei profughi ed alla tragedia dei migranti morti nel Mediteraneo. Grazie alla sensibilità della diocesi di Fano, Fossombrone, Cagli e Pergola, in occasione del Giubileo delle Misericordia, la parrocchia di Santa Maria della Misericordia di Cartoceto ospiterà la rappresentazione nella chiesa.

Si tratta della riduzione di un più complesso testo teatrale per ambienti non teatrali, rielaborato dall'autore e regista Marco Martinelli, che dichiara "in relazione a questi “sacrifici umani”, a questa ecatombe senza fine, cosa può fare il nostro Vecchio Continente? L’Europa è davanti a una sfida che mette in gioco la sua stessa esistenza: deve dimostrare di essere all’altezza di questo momento storico, decisivo al fine di delineare la propria identità: un’Europa delle merci e dei burocrati, un’ Europa impaurita in balia dei populismi arroganti, o un’Europa dei valori veri e della solidarietà come fondamento indispensabile di civiltà?".

Lo spettacolo, a ingresso libero, è programmato per mercoledì 9 marzo alle ore 21,00.

 

 

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro