Un incontro di calcio e di culture.

Nella mattina del 4 marzo si è disputato l’incontro di calcio tra i beneficiari dello SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) ospitati nella struttura "Casa freedom" di Fosso Sejore, e gli studenti della classe 5° A dell’istituto professionale “Volta” di Fano.

Si tratta di un'iniziativa nata  all’interno del laboratorio ‘Cittadini si diventa, incontro con il rifugiato’ del progetto ‘Interculturalmente’ promosso dall'associazione "Reciproca" ONLUS con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato. L'incontro di calcio è stato infatti preceduto da incontri con gli sudenti della classe quinta condotti da operatori del progetto assieme a due ospiti dello SPRAR gestito da Labirinto. Uno scambio che è risultato molto spontaneo, facilitato dal fatto che i ragazzi dell'Istituto Volta e gli ospiti dello SPRAR sono quasi coetanei. Alla fine della partita, che per la cronaca è finita 5 a 4 per gli studenti, i giocatori delle due squadre si sono scambiati i numeri di telefono.

Il prossimo momento di questo scambio consisterà in un pranzo etnico, mentre nella bella stagione sono programmati altri incontri di calcio.

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro