Nei giorni scorsi le classi della II e III media della scuola Giovanni Paolo II di Vallefoglia, nell'ambito del concorso di giornalismo "Cronisti in Classe" promosso dal Resto del Carlino e di cui Labirinto è sostenitrice, hanno incontrato due migranti ospiti degli SPRAR

Incontro confronto sulla realtà dei migranti

Per il terzo anno consecutivo Labirinto è tra i sostenitori del concorso di giornalismo "Cronisti in Classe" che per un semestre pubblica sulle pagine locali de "il resto del Carlino" gli articoli redatti dai ragazzi delle II medie di tutta la provincia. Labirinto sostiene un premio speciale assegnato a chi tratta temi sociali. In questi anni sono stati promossi incontri fuori e dentro la scuola tra i giovanissimi studenti e realtà come case di riposo o centri diurni per disabili e favorito approfondimenti su temi come la violenza sulla donna o la salute mentale.

Sulle pagine del "Carlino" di pochi giorni fa è stato presentato, con una professionalità ed un rigore sconosciuti a molti personaggi che intervengono sulla stampa trattando con superficialità argomenti drammatici e complessi, l'incontro promosso dalla cooperativa tra due migranti ospiti degli SPRAR (Servizio di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati) e le classi seconda e terza media della "Giovanni Paolo Secondo" di Vallefoglia.
Il resoconto di questo incontro presenta il quadro generale del problema per poi dare ampio spazio alla voce dei due migranti Mamadu e Oyenka, di 18 e 20 anni, che hanno attraversato prima il deserto e poi il Mediterraneo in cerca di una vita diversa.

La locandina dell'articolo

Vai l'articolo redatto dai ragazzi della scuola media

inaugurazione centro famiglia

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro