Il 29 novembre alle 17,30 Incontro con Matthias Canapini, autore delle foto scattate nei campi di profughi siriani.

Sabato 29 novembre alle ore 17.30 presso Casa Freedom (ex ostello Sejore, strada Panoramica 232) la struttura che accoglie rifugiati e richiedenti asilo, avrà luogo l’esposizione della mostra fotografica “Dalla Turchia alla Siria: volti e storie di una guerra dimenticata”, un reportage del fotografo Matthias Canapini.
Le immagini raccontano l’esperienza di due viaggi in Siria e documentano le condizioni di alcuni campi per sfollati. Una selezione fotografica raffigurante bambini,donne,anziani che difficilmente potremo ascoltare raccontarci la loro esistenza stravolta dalla guerra.  Persone descritte spesso come numeri, cifre o percentuali, ma che invece racchiudono una vita,un nome,una storia. Immagini che fanno riflettere su una realtà nemmeno troppo lontana e riportano l’attenzione su una guerra ancora in corso ma già dimenticata, che miete ancora un numero altissimo di vittime, nell’indifferenza e nella disinformazione di massa.
All’incontro saranno presenti l’autore, i referenti del  progetto SPRAR  - Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati di Pesaro-Urbino, i richiedenti asilo accolti a Casa Freedom e membri di diverse associazioni. In particolare, interverrà Marco Vitali del gruppo Amnesty Pesaro. Concluderà l’incontro la testimonianza diretta di un beneficiario accolto nel progetto “Pesaro Accoglie” del servizio Sprar.
Alle 19.30 sarà allestito un buffet con cibi dal mondo, condiviso con tutti i partecipanti.
Durante l’iniziativa sarà presente un banchetto dell’associazione “Insieme si può fare” di Monza, con materiale in vendita come disegni, fotografie di Canapini e libri per bambini; il ricavato sarà destinato a una campagna di raccolta di aiuti umanitari.

scarica la locandina

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro