Un convegno per l’anniversario della Legge sull’integrazione dei disabili nella scuola

Nel 1977 la legge n. 517 dava il via ad una delle più importanti trasformazioni sociali e culturali dell’Italia contemporanea: le “classi differenziate” venivano soppresse e la scuola di tutti si apriva all’integrazione degli alunni disabili. Questo “compleanno” non può restare solo una data da ricordare, ma diventa un’occasione che aiuta a sognare e volere una scuola sempre più inclusiva, aperta, dinamica, capace di protendersi nella direzione dell’inserimento sociale, capace di pensare e costruire il progetto di vita, per vedere nel presente ipotesi di futuro.

Il Comune di Pesaro - Assessorato alla Crescita, l’Ufficio Scolastico Provinciale e la cooperativa sociale Labirinto promuovono quindi per martedì 5 dicembre, dalle ore 14,30 alle ore 18,00, al Teatro Sperimentale di via Rossini, Pesaro, il convegno dal titolo “14600 giorni di integrazione scolastica. Perché ogni giorno se ne è fatta un po’. Quaranta anni e oltre per la scuola di tutti”.

Dopo i saluti istituzionali di Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, Giuliana Ceccarelli, assessora ai servizi educativi Pesaro, Marcella Tinazzi, responsabile Ufficio Scolastico Territoriale, Giommi Simona, presidente Coop Labirinto, interverranno:

Andrea Canevaro, docente emerito Università di Bologna, e Dario Ianes, docente Università di Trento, sul tema "La 517: prospettive irrealizzate?"; Raffaele Ciambrone, esperto nei processi di inclusione, su “Evoluzione normativa in Italia e nella prospettiva europea”; Lorena Farinelli e Maruska Palazzi, dell'Ufficio Studi U.S.T. su “Cambia-menti, dalla norma alle buone prassi nel territorio provinciale; Guerra Gabriela, responsabile settore disabilità età evolutiva coop Labirinto, sul tema “Oggi, nel nostro territorio. Da ciò che ci racconta il Progetto Qualità dell’Ambito territoriale 1”.
Modera: Valter Chiani, Dirigente servizi Educativi comune di Pesaro.

Scarica la locandina