Labirinto partecipa all’edizione 2016/2017 del progetto "Crescere nella cooperazione" della Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo

Per l’undicesimo anno consecutivo, la Federazione Marchigiana delle Banche di Credito Cooperativo promuove in tutto il territorio regionale "Crescere nella cooperazione", l’iniziativa rivolta a far conoscere agli studenti i valori della cooperazione. Il progetto intende promuovere:
 la cultura della cooperazione tra i giovani;
 la consapevolezza degli aspetti etici ed economici della partecipazione democratica;
 la sinergia educativa tra scuola e territorio.

La finalità educativa é quella di educare bambini/e, ragazzi/e e giovani alla cittadinanza attiva e responsabile attraverso la promozione:
 della conoscenza e valorizzazione di sé nella relazione con l’altro;
 della consapevolezza motivazionale e autobiografica;
 della capacità di pensare e agire in modo responsabile e solidale.

Il progetto si inserisce con modalità innovative nelle normali attività scolastiche attraverso:
 la riflessione teorica sulla dimensione relazionale dell’uomo e sui valori cooperativi
 l’introduzione di elementi di educazione economico finanziaria;
 le esperienze imprenditoriali legate alla produzione di beni o servizi;
 l’utilizzo della didattica cooperativa e inclusiva;
 la forte e diffusa centratura della didattica sul fare;
 la formazione mirata per gli insegnanti che partecipano al progetto.

Da alcuni anni l’Istituto Comprensivo “G. Gaudiano” di Pesaro aderisce al progetto e nella presente edizione per la Scuola Primaria “O. Giansanti” le classi V A, V B, V C hanno costituito tre A.C.S. (Associazioni Cooperative Scolastiche) denominate rispettivamente “IPC – Insieme Per Crescere”, “Cooperativa Margherita”, “STUG – Siamo Tutti Uguali Giansanti”.

I bambini coinvolti nel progetto hanno scelto di avere un incontro diretto con esponenti della cooperazione sociale del territorio della provincia di Pesaro e Urbino, e il 16 febbraio Davide Mattioli, direttore generale di “Labirinto” e Roberto Marinucci, presidente di “Utopia” si sono recati nelle classi per raccontare cosa vuol dire fare cooperazione sociale

L’incontro – afferma la referente del progetto per la scuola, l’insegnate Cinzia Rosati - è risultato altamente formativo per alunni e docenti, di valido supporto al prosieguo delle attività cooperative che gli alunni stanno realizzando ed ha avuto funzione di rinforzo motivazionale per l’intera esperienza”.

Anche per gli amministratori delle cooperative sociali l’incontro è stato ricco di stimoli e con questa esperienza Labirinto rende ancora più articolato il rapporto con il mondo della scuola e con i giovani che ha al suo attivo il campionato di giornalismo e numerose iniziative di confronto tra centri educativi e realtà scolastiche.